STUDIO TECNICO DESSILANI
Arch. Stefano Dessilani
Photogallery
E-Book
News
Home Chi siamo Immagini Utilities Contatti E-Book
 
Notizie
News >> Decreto eco-bonus, ristrutturazione edilizia e bonus mobil
 Decreto eco-bonus, ristrutturazione edilizia e bonus mobil 

Bioedilizia Edifici classe A Novara Attestato di prestazione energetica Piemonte Lombardia pratiche di detrazione fiscale del 55% 65% Coordinatore piani di sicurezza:
Decreto eco-bonus, ristrutturazione edilizia e bonus mobil
inserita il 4.06.2013
Il Consiglio dei ministri svoltosi i ieri mattina a Palazzo Chigi ha proseguito l’analisi e definitivamente approvato il testo del decreto sull’eco-bonus, sulle ristrutturazioni edilizie e sul bonus mobili.

Su proposta del Presidente del Consiglio, Enrico Letta, del Ministro per gli affari europei, Enzo Moavero Milanesi, del Ministro dello sviluppo economico, Flavio Zanonato e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Maurizio Lupi, il Governo ha così approvato il provvedimento che recepisce la direttiva 2010/31/UE e che mira a dare un’adeguata risposta alla necessaria ed urgente esigenza di favorire la riqualificazione e l’efficienza energetica del patrimonio immobiliare italiano in conformità al diritto dell’Unione Europea e nell’approssimarsi della scadenza degli attuali benefici.

Le finalità del decreto

Nel comunicato stampa diramato al termine del Consiglio dei Ministri, si sottolinea che il decreto legge ha l’obiettivo di:

- promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici;

- favorire lo sviluppo, la valorizzazione e l’integrazione delle fonti rinnovabili negli edifici;

- sostenere la diversificazione energetica;

- promuovere la competitività dell’industria nazionale attraverso lo sviluppo tecnologico;

- conseguire gli obiettivi nazionali in materia energetica e ambientale.

Cosa cambia per il cittadino

Con l’approvazione del decreto legge è previsto un forte potenziamento dell’attuale regime di detrazioni fiscali che passerà dal 55% per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici (detrazione in scadenza il 30 giugno prossimo) al 65%, concentrando la misura sugli interventi strutturali sull’involucro edilizio, maggiormente idonei a ridurre stabilmente il fabbisogno di energia. Un’ultima conferma, e non ne sono previste successive, stabilita per dare la possibilità a quanti non lo avessero già fatto di migliorare l’efficienza energetica del proprio edificio. Così, per le spese documentate sostenute a partire dal 1° luglio 2013 fino al 31 dicembre 2013 o fino al 30 giugno 2014 (per le ristrutturazioni importanti dell’intero edificio), spetterà la detrazione dell’imposta lorda per una quota pari al 65% degli importi rimasti a carico del contribuente, ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Fonte: 4.06.2013
... Torna alle News ...
   Studio Tecnico Dessilani - Via Cesare Battisti 93B Fara Novarese - Baluardo Lamarmora 13 Novara - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 23/11/2017